Dress Code: la Donna

L’abbigliamento della donna prevede:

Perle per il giorno e diamanti per la sera.

Completi casual in colori neutri per il giorno

Per una colazione: vestito o tailleur con accessori poco impegnativi e quasi nessun gioiello.

Per un tè: vestito a tinta unita non scollato con pochi gioielli, oppure un tailleur scuro.

Per un pranzo importante: d’obbligo un bel vestito scuro e gioielli importanti.

Per l’Opera: abito lungo da gran sera alla prima e abito corto da sera alle successive serate.

Il cappotto va sugli abiti da giorno e da sera corti, per gli abiti da sera lunghi invece è meglio una mantella o una pelliccia lunga

La vera signora indossa le calze, velatissime, anche in estate.

Si al cappello di giorno per colazioni, the ed eventi mondani. No, la sera, per pranzi, e spettacoli al teatro e al cinema.

La vera signora veste con sobrietà. Sa che la parola chic è l’opposto della parola “provocante”. Abiti troppo attillati, scollature stile Mansfield-Monroe, sono di pessimo gusto. Se ha una silhouette marcata, se è troppo grossa e sproporzionata, rinuncerà a seguire la moda alla lettera, cercherà di indovinare una volta per tutte il suo stile, la linea che meglio le si addice e se ne scosterà, poi, il meno possibile. Potrà rifarsi variando accessori e dettagli.

Il capello è indispensabile a una colazione elegante, a un tè, a un cocktail e quando ci si reca in visita per la prima volta. Oltrepassata la quarantina, una signora veramente elegante non dovrebbe mai farne a meno.

I guanti, una volta classici e de stile formale, oggi sono ammessi in tutte le tinte e nei più vari tessuti. La signora in abito da cocktail può sfilare la mano dell’apertura del polso per salutare la padrona di casa e gli altri invitati. Ma si hai dei guanti corti, entrando in un salotto si toglierà almeno quello destro (l’altro se lo può sfilare poi con comodo). La sera i guanti non sfilano se completano l’abito come elemento indispensabile. Però la signora si toglierà sempre il guanto destro (o passerà la mano dall’apertura del polso) per ballare. Recandosi in sala da pranzo dovrà, comunque, toglierseli completamente.

A proposito di gioielli, si evitino quelli appariscenti nelle ore del mattino e del primo pomeriggio.

A una colazione elegante è ammesso un anello di brillanti.

Intramontabili ed incredibilmente versatili sono le perle che non dovrebbero mai mancare, nelle più disparate declinazioni, nel guardaroba di una vera signora.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s