Il Dress Code della Donna

sab

Per una colazione: vestito o tailleur con accessori poco impegnativi e quasi nessun gioiello.

Per un the: vestito a tinta unita non scollato con pochi gioielli, oppure un tailleur scuro.

Per un pranzo importante: d’obbligo un bel vestito scuro e gioielli importanti.

Per l’Opera: abito lungo da gran sera alla prima e abito corto da sera alle successive serate.

La vera signora indossa le calze, velatissime, anche in estate.

Si al cappello di giorno per colazioni, thè ed eventi mondani. No, la sera, per pranzi, e spettacoli al teatro e al cinema.

La vera signora veste con sobrietà.

Sa che la parola chic è l’opposto della parola “provocante”. Abiti troppo attillati, scollature stile Mansfield-Monroe, sono di pessimo gusto.

Se ha una silhouette marcata, se è troppo grossa e sproporzionata, rinuncerà a seguire la moda alla lettera, cercherà di indovinare una volta per tutte il suo stile, la linea che meglio le si addice e se ne scosterà, poi, il meno possibile. Potrà rifarsi variando accessori e dettagli.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s