Galateo e Cerimoniale

Il Galateo ha da sempre l’intento di definire dei confini rispetto a ciò che è bene fare e non fare, nonchè di educare second precise direttive comportamentali, valide sia nel pubblico che nel privato.

I manuali di Bon Ton non si addentrano nel sistema di valori: vi passano accanto, attraverso la narrazione delle norme opportune del vivere quotidiano.

L’utilizzo e la conoscenza dell’Etichetta implica partecipazione ed integrazione sociale e permette contemporaneamente di acquistare identità sociale distinguendosi dagli altri: un paradosso del Bon Ton, tanto anelato dalle classi elevate eppur manifestazione di un desiderio di rendere tutti uguali nella condotta.

Galateo e Cerimonale sono separati da un confine sottile: il primo riguarda la quotidianeità, il secondo ha una valenza pubblica, essendo un insieme di norme volte a differenziare un gruppo da un altro gruppo, stabilendo gerarchie di vario genere.

In ambito puramente istituzionale è definito Protocollo – ovvero, l’insieme di regole delle relazioni ufficiali pubbliche e della simbologia pubblica. In altri ambiti – eventi e manifestazioni, convegni, congressi, ect – con il suo bagaglio di precetti, il cerimoniale non può far altro che essere una fine forma di comunicazione, verbale e non, da rispettare con scrupolo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s