Disposizione a tavola

Secondo il galateo i posti a tavola vanno decisi prima che arrivino gli ospiti.

Se gli invitati sono numerosi, per evitare che si crei confusione al momento di sedersi a tavola, di grande utilità sono i segnaposto: è sufficiente un semplice cartoncino con su scritto, in bella calligrafia, il nome della persona cui il posto è destinato, da sistemare sul tovagliolo o davanti al piatto.

Altrimenti, se preferite tenere a mente la disposizione dei posti a tavola, accompagnate personalmente gli ospiti invitati a sedere.

I padroni di casa devono stare seduti, uno di fronte all’altro, alle due estremità della tavola.

Alla destra della padrona di casa va fatto sedere l’ospite maschile di maggior riguardo mentre, alla sinistra, quello immediatamente meno importante.

La stessa regola vale per il padrone di casa e per le sue due vicine.

Gli altri ospiti invitati, per il galateo, vanno fatti sedere a tavola in ordine decrescente di importanza, alternando un uomo e una donna.

Per rendere la conversazione più vivace separate i mariti dalle mogli, facendoli sedere diagonalmente, uno di fronte all’altro.

Se chi invita è una signora sola, darà il posto capotavola all’invitato più importante; se è un signore celibe lo darà all’invitata di maggior riguardo.

Le complicazioni sorgono quando a tavola siedono quattro o otto persone.

Se marito e moglie invitano un’altra coppia e il tavolo è quadrato o rotondo, ad evitare che sia le signore che i mariti siano vicini, la padrona di casa siederà di fronte all’invitata, in modo che il padrone abbia l’invitata alla sua destra e il marito di lei di fronte.

Quando il tavolo è rettangolare la signora avrà alla sua destra sullo stesso lato l’invitato.

Sul lato opposto l’invitata sarà alla destra del padrone di casa.

Se gli invitati sono otto e i padroni di casa vogliono conservare i posti a capotavola, sappiano che due uomini e due donne risulteranno necessariamente vicini, qualsiasi forma abbia il tavolo.

Per evitare ciò siedera’ capotavola solamente uno di loro, o il padrone o la padrona di casa, e avrà di fronte nell’un caso l’invitato di maggior riguardo e nell’altro l’invitata più importante: se a capotavola sono il signore e l’invitato d’onore, la signora sarà a destra di quest’ultimo e viceversa.

E’ bene ricordare infine che due fidanzati non vanno mai divisi mentre è possibile separare a tavola marito e moglie, magari facendoli sedere l’uno di fronte all’altra.

Infine, la padrona della casa, colei che di solito organizza e accoglie gli ospiti nelle occasioni conviviali si troverà a presiedere la tavolata dando le spalle alla porta che volge alla cucina, per poter sgattaiolare

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s